Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

"La Giustizia è come il sole. Una società che ne è priva vive nell'ombra. Facciamo entrare il sole della Giustizia nel cuore degli uomini" (D.Ikeda)
Giu
28

Aung San Suu Kyi

Categoria:

Tutto |

PREMIO NOBEL PER LA PACE

“Questo premio ha aperto una porta nel mio cuore!”


 

Finalmente dopo 21 anni, Aung San Suu Kyi, leader dell’opposizione birmana che difende i diritti umani sulla scena nazionale del suo Paese, ritira a Oslo il 16 giugno 2012 il Nobel per la Pace che le era stato assegnato nel 1991, quando si trovava agli arresti domiciliari sotto il regime militare del suo Paese.

Suu Kyi cominciò a fare politica contro il regime che oppresse il suo Paese per decenni, fondando nel 1988 la Lega Nazionale per la Democrazia. 

Neanche un anno dopo, fu condannata agli arresti domiciliari. Nel 1990, nonostante la vittoria della Lega per la Democrazia alle elezioni, i militari presero il potere con la forza.
L’anno successivo, lei vinse il premio Nobel per la Pace ed utilizzò i soldi del premio per costituire un sistema sanitario e d’istruzione, a favore del popolo birmano. 

L’11 giugno 1991, Aung San Suu Kyi è stata nuovamente condannata a tre anni di lavori forzati per violazione della normativa della sicurezza e il 13 novembre 2010, lei è stata liberata.

Ad Oslo, durante il discorso della consegna del premio, Suu Kyi ha dichiarato: “Vincere il premio Nobel mi ha fatto sentire di nuova vera. […] Questo premio mi ha aperto una porta nel mio cuore!”
Aung San Suu Kyi ha ricordato con forza alla comunità internazionale che la strada verso la giustizia è ancora lunga e spiega che le ostilità non sono ancora finite nel nord della Birmania e le violenze nelle zone occidentali proseguono.

Inoltre la leader dell’opposizione birmana ha chiesto la liberazione di tutti i prigionieri politici nel Paese, preoccupata dal fatto che essi siano dimenticati.

Aung San Suu kyi sarà in Europa fino il 30 giugno 2012 e parteciperà ad altri eventi importanti.

Copyright © 2018 Donne senza frontiere | Movimento per la giustizia - Tutti i diritti riservati | Designed by graphics01.com
Powered by Wordpress