"La Giustizia è come il sole. Una società che ne è priva vive nell'ombra. Facciamo entrare il sole della Giustizia nel cuore degli uomini" (D.Ikeda)

uccisi 14 sciamani peruviani

Gli ultimi custodi della terra

Lo sciamano, l’ultimo custode della Terra, delle antiche conoscenze spirituali di un popolo…
Anche questa una “specie” in estinzione. Una forma di pulizia etnica è quella che sta avvenendo in Perù negli ultimi venti mesi. Infatti sono stati uccisi quattordici sciamani in questo paese.

Uno degli sciamani destinati alla morte, Inüma Bautista, è riuscito a sopravvivere. L’uomo è stato colto in un’imboscata, ma è riuscito a sopravvivere ai colpi di machete, che hanno comunque causato la perdita di un braccio e lasciato profonde cicatrici in tutto il corpo. Dopo essersi ripreso dalle ferite, Inüma Bautista ha testimoniato sul coinvolgimento del fratello del sindaco della città di Balsa come uno dei killer.
Se volete leggere tutta questa tristissima storia potete andare qui, sul sito “Salva le foreste”:

http://www.salvaleforeste.it/201111081591/serial-killer-di-sciamani-peruviani.html
La morte tragica di questi sciamani rappresenta anche la perdita di un enorme corpo di conoscenze sulle piante della foresta pluviale. Non solo: gli sciamani sono gli antichi custodi della spiritualità del Perù, che ha già tanto sofferto per tutto quello che, dallla scoperta dell’America in poi, è stato fatto per annientare l’antica cultura Inca.
Sono una sostenitrice e ammiratrice del curandero peruviano Mamani, autore di libri che mi hanno aiutato nel mio processo di trasformazione personale. L’ho conosciuto di persona e credo che sia una persona che ha tanto da dare alla nostra civiltà moderna.
E’ per questo che avverto, ancor di più, che l’uccisione di queste persone è una grave perdita per tutti.
Come dice Mamani: “Essere uno sciamano oggi vuol dire essere un conoscitore della Natura e usare le leggi della Natura per aiutare gli altri. Il curandero non guarisce solo il corpo o l’anima individuale, ma guarisce tutta la comunità. Il curandero è in grado di influenzare gli elementi della Natura proprio perché ne conosce le leggi. Quella che sembra magia è in realtà un’applicazione delle leggi. L’amore e la conoscenza stanno alla base del suo potere e il suo anelito deve essere quello di aiutare gli altri. Nel mio caso specifico, nel mondo occidentale, significa divulgare un messaggio di rispetto per la Natura e di raggiungimento di una maggiore spiritualità per dar vita a una società amorevole e pacifica.”

 

http://www.terraemadre.com/2011/11/uccisi-14-sciamani-peruviani-gli-ultimi-custodi-della-terra/

Lascia un Commento

I campi con l'asterisco sono obbligatori e le vostre email non verranno pubblicate sul sito
Copyright © 2018 Donne senza frontiere | Movimento per la giustizia - Tutti i diritti riservati | Designed by graphics01.com
Powered by Wordpress